HomeNewsADDIO AL GIORNALISTA GIANCARLO MOSCATELLI, VOLTO NOTO DELLE TV LIGURI E GRANDE...

ADDIO AL GIORNALISTA GIANCARLO MOSCATELLI, VOLTO NOTO DELLE TV LIGURI E GRANDE GENOANO

Pubblicato il

- Pubblicità -

Se ne è andato domenica 19 marzo, dopo aver lottato con coraggio e forza contro una malattia terribile, il giornalista genovese Giancarlo Moscatelli.

E’ stato uno dei volti più noti delle prime televisioni locali, a cominciare dalla fine degli anni ’70.

Classe 1950, “Mosca” – come veniva chiamato da amici e colleghi – è stato uno dei precursori dell’emittenza privata televisiva genovese, prima alla pionieristica Telecittà dei fratelli Pavese e di Giordano Bruschi, poi via via conteso da Telegenova, Telenord e Telecity, portando in TV il calcio, parlandone sempre in maniera positiva, pacata.

Giancarlo era un genoano sfegatato, ma era apprezzato anche dai cugini per il suo modo rispettoso di fare cronaca, tanto che il presidente blucerchiato Mantovani più di una volta lo volle a presentare feste nei clubs blucerchiati.

Poi, dopo tanti anni davanti al teleschermo, conosciutissimo dai giocatori genoani e sampdoriani, aveva virato la sua professione dietro la telecamera, diventando sino a qualche anno fa, prima che la terribile malattia lo colpisse, un “service” quotato, lavorando giornalmente sia per RAI 3 che per MEDIASET.

Da qualche anno, dopo essersi ammalato, si era ritirato nel suo paese di origine, San Pietro Vara, dove è mancato.

Il suo estremo saluto si terrà lunedi 20 marzo alle ore 17.00 nella locale Chiesa parrocchiale.

Ai figli Maurizio (giornalista come il padre) ed Alice ed ai parenti tutti le condoglianze di Canale Genoa.

F.R.

- Pubblicità -GenoART

RUBRICHE

POPOLARE

Vitinha fumata bianca

Vitinha ai dettagli. Il ragazzo era stato chiaro : voglio restare al Genoa. Il Marsiglia in considerazioni dei buonissimi rapporti con la dirigenza rossoblu...

Radio music for peace