HomeNewsBlazquez a Telenord

Blazquez a Telenord

Pubblicato il

- Pubblicità -

L’emittente genovese Telenord ha ospitato questa sera, nel corso della trasmissione “We are Genoa”, l’AD rossoblù Andres Blazquez, che ha risposto alle domande del giornalista Pinuccio Brenzini e degli altri ospiti in studio.

Molte le cose interessanti da lui dette nel corso della trasmissione.

Queste le sue parole:

Vitinha:

Vitinha per noi è un investimento importante, perchè abbiamo sempre pensato che fosse un attaccante forte. Lui ha avuto dei problemi personali a Marsiglia, ma qui si è trovato bene e ha voluto assolutamente restare qui.

La prossima stagione:

Cercheremo di fare una squadra ancora più forte di quella dell’anno scorso.

Abbiamo un attacco importante per la Serie A con Vitinha, Retegui e Gudmundsson.

L’anno prossimo spero poi che potremo avere più ricavi cercando di abbattere i costi di giocatori che non sono nella rosa, e quindi di essere ancora più competitivi.

Sappiamo che sarà difficile arrivare in Europa già quest’anno, ma fra due anni si, ci puntiamo.

Il mercato:

Stiamo cercando un terzino destro e un centrocampista offensivo. Se poi andrà via il portiere ne prenderemo un altro.

Ci sono tantissimi giocatori che stiamo valuntando, e uno è anche Zanoli.

Dobbiamo vendere un giocatore solo quando riteniamo che il prezzo sia giusto e che abbiamo già individuato il suo sostituto. Senza Dragusin ad esempio Gilardino ha fatto un gran lavoro.

Poi ci sono dei procuratori che lavorano per sè stessi. e ce ne ricorderemo.

Per Martinez ci sono cose che non sapete. Io penso che valga ben più di 15 milioni, ma a volte bisogna fare delle valutazioni.

Quando un giocatore mi dice che da altre parti guadagna molto di più, io non posso bloccargli la carriera. Poi invece ci sono giocatori come Vasquez, che si trova bene qui e non andrebbe da nessuna parte.

Kotarski del Paok Salonicco è forte ed è uno degli eventuali sostituti che seguiamo, ma ci sono molte squadre su di lui.

Sbravati:

La partenza di Sbravati non era nei nostri piani.

Lui ha un rapporto straordinario con me e col Genoa. Però vuole fare un’esperienza diversa, e se Michele vorrà andare alla Juventus per noi potrà essere un vantaggio avere un amico in una squadra così forte.

Stiamo cercando di avere una struttura che ci permetta di avere un settore giovanile ancora più forte.

L’ultimo anno abbiamo avvicinato la Primavera alla prima squadra per cercare di costruire un’amalgama con alcuni elementi che stazionino continuativamente in prima squadra. Vogliamo fare in modo che abbiano dei moduli simili affinchè siano più facilitati nell’inserimento. Per questo porteremo anche un match analist della Primavera in prima squadra.

A-cap / 777:

Tutti gli amici genoani stamattina mi hanno chiamato preoccupati per le voci che girano sui 777. In questo momento la proprietà continua a puntare sul Genoa. Io continuo a parlare quotidianamente con loro, che continuano a mandare soldi. Posso quindi assicurare che non c’è stato alcun cambio di proprietà. Girano notizie che non hanno nulla a che vedere col Genoa.

A-cap è una finanziaria. Non li conosco. Solo una volta è venuto il loro Ceo allo stadio. 777 sono loro partners e fanno il possibile per tenere tutto il gruppo calcio. Se poi dovessero entrare farebbero certamente bene. Ma per ora di cambi non ce ne sono e gli obbiettivi restano sempre gli stessi.

Io mi occupo del Genoa e non so nulla di altre cose, ma posso comunque ancora una volta assicurare che ora la proprietà non è assolutamente cambiata e il Genoa non è in vendita.

Frendrup:

Frendrup non verrà venduto. Per noi è un giocatore fondamentale e non c’è quindi nessun piano per venderlo.

Gudmundsson:

Per lui abbiamo molte squadre interessate, ma nulla di concreto.

Spence:

Vorrei tenerlo, ho un buon rapporto con lui e si trova molto bene qui. Fosse per lui non andrebbe certamente via, ma dipende dal Tottenham. Loro fanno delle richieste che non sono in linea con quello che pensiamo.

Matturro:

Matturro rimarrà al Genoa. E’ stato il secondo miglior giocatore del Mondiale Under 20. Abbiamo deciso che si operasse per permettergli di fare un recupero totale. E’ un giocatore forte con una mentalità incredibile che ci sarà molto utile.

Stadio:

Abbiamo fatto un accordo con la Samp per farlo insieme. Per noi è un investimento importantissimo e stiamo andando avanti. Dovremmo incominciare con i lavori l’estate prossima.

Abbonamenti:

I primi di Luglio dovremmo iniziare la campagna. Ci sarà una bella sorpresa e speriamo che la città risponda. Per fare una squadra forte bisogna che la tifoseria ci segua.

Qualche aumento ci sarà sicuro, perchè i costi sono tanti, ma sarà poca cosa. Siamo fra gli abbonamenti più bassi d’Italia.

Maglia:

Quest’anno faremo delle belle maglie. Sorprendenti.

Gilardino:

L’anno scorso abbiamo perso parecchi punti negli ultimi minuti. Se non li avessimo persi saremmo stati in Europa. Gilardino è maturato tanto e nel girone di ritorno è riuscito a mettere insieme una squadra che resta in tensione tutta la partita. Ora il Genoa è una squdara più propositiva. Gilardino ha tutto per essere un fuoriclasse anche in panchina.

Siamo ambiziosi. Se dovremo fare qualche sacrificio per rinforzare la squadra lo faremo.

Gip

- Pubblicità -GenoART

RUBRICHE

POPOLARE

Ufficiale: Boci alla Feralpisalò

Un altro dei Grifoncini che nella scorsa stagione era in prestito ha trovato una sistemazione a titolo definitivo. Il difensore albanese Brayan Boci, che nella...

Radio music for peace

Still33