HomeCalciomercatoEccoci con i (nostri) chiarimenti su Retegui

Eccoci con i (nostri) chiarimenti su Retegui

Pubblicato il

- Pubblicità -

Premessa : a costo di sembrare dei baccala’ insistiamo nel dire che, secondo noi, e’ dal 7 luglio che il Genoa ha in mano Retegui e dal 14\7 che c’e’ anche un accordo tra Bocas e Rossoblu’ e dal 18 anche con il calciatore.

Detto doverosamente cio’ ieri abbiamo ascoltato attentamente due fonti una vicino al calciatore (quella che ci aveva detto per prima che sarebbe arrivato) l’altra vicino al Tigre, fonte nuova ma, secondo noi determinante per la comprensione della situazione.

Allora, il Boca aveva accettato 14 mli pagabili non in tre anni come avevamo scritto tempo fa ma 10 subito e 4 in due anni. Uno sarebbe andato al Papa’ del calciatore. I gialloblu Argentini avrebbero poi dovuto occuparsi del Tigre. Conti fatti senza l’oste perche’ i Matador si sono messi di traverso essendo forti di un accordo di genleman’s agreement * che determinava quanto e come avrebbe dovuto percepire il Tigre sia sotto il punto di vista economico che di immagine e sottolineano anche di Rosa Tecnica. Da qui il Genoa ha svolto un’opera di mediazione aumentando la cifra di due milioni di euro spalmati, questa volta si, in tre anni. Il calciatore non ha mai avuto dubbi sulla destinazione, anzi. Ci hanno parlato addirittura di una telefonata di Diego Milito che, sempre secondo chi ci informa, avrebbe dipinto il Grifone come la migliore destinazione possibile in questo momento. La nostra fonte racconta anche di numerose telefonate fatte dal selezionatore della Nazionale Italiana Roberto Mancini. Lo raccontano come il maggiore sponsor di questa operazione.

E’ stata inserita anche una percentuale sulla futura rivendita (non ci hanno detto le percentuali) I Xeneizes a loro volta dovranno occuparsi di saldare la parte spettante al Tigre.

In Argentina “le maglie” sono rispettate molto di piu’ che in europa. La serieta’ comportamentale viene prima di ogni cosa per rispetto verso i tifosi e della storia dei club. I soldi sono fondamentali ma difficilmente vedrete mai, o quasi, uno sgarro.

Il Genoa in Argentina e’ molto conosciuto e. a volte, non proprio considerato attendibile.

Al calciatore 1,8 mli di euro netti piu’ bonus per 5 anni.

Chiudono dicendo che entro mercoledi dovremmo vedere Retegui con la penna in mano pronto a firmare il contratto con il Genoa.

Adesso ribadiamo il GRAZIE verso i nuovi proprietari del Genoa, comunque. Ora ci fermiamo in attesa dell’ufficializzaziome senza piu’ partecipare a tormentoni.

Buona domenica

*Un gentlemen’s agreement (dall’inglese, con il significato letterale di “accordo fra gentiluomini”) è un patto informale tra due parti, generalmente orale o meno frequentemente scritto. Si basa essenzialmente sul presupposto che entrambe le parti rispetteranno la parola data sul proprio onore in quanto, a differenza di un contratto formale, esso non può essere difeso giudizialmente.

Non avendo natura coercitiva, è opinione comune che l’incentivo a non venire meno a un gentlemen’s agreement risieda nella reciproca convenienza a rispettarlo (per esempio, guadagno per entrambe le parti, oppure limitazione di un danno o di un rischio che senza l’accordo potrebbe essere peggiore per entrambi).

- Pubblicità -GenoART

RUBRICHE

POPOLARE

Genoa: presentato il ritiro in Val di Fassa

Il Genoa ha presentato ufficialmente quest'oggi date e modalità del prossimo ritiro estivo, che la squadra sosterrà l'estate prossima ancora in Val di Fassa. Questo...

Radio music for peace