HomeNewsGilardino: "Farci trascinare dal pubblico, ma senza frenesia"

Gilardino: “Farci trascinare dal pubblico, ma senza frenesia”

Pubblicato il

- Pubblicità -

Si è tenuta nel primo pomeriggio di oggi la conferenza stampa pre gara del tecnico del Genoa Alberto Gilardino.

Queste le sue parole:

“Quella di Haps è una perdita importante, soprattutto per il ragazzo, ma come ho sempre detto ci sono anche altri giocatori che possono ricoprire quel ruolo. Quando lui non c’era lo avevano ricoperto in maniera eccezionale.

In questi ultimi dieci giorni abbiamo recuperato energie fisiche e mentali e proseguito nel lavoro tecnico – tattico oltre che fisico, quindi ci apprestiamo a questa sfida con grande voglia ed entusiasmo. Un entusismo che si percepisce anche dal pienone che ci sarà domani sera allo stadio.

Puscas si è allenato e quindi è recuperato, così come Coda e Aramu. Dragusin è rientrato dalla nazionale. Ha giocato entrambe le partite e quindi ci sarà modo di valutarlo, ma lui ha grande voglia ed entusiasmo. Tutti gli altri stanno bene e si sono allenati molto bene.

Ora bisogna pensare che inizia un mini campionato di otto partite. Non bisogna guardare la classifica della Reggina, che ha una partita in meno. Se la vincesse la porterebbe ad avere gli stessi punti del Cagliari, e quindi ampiamente in zona play off e per la promozione diretta. Ha poi un allenatore come Inzaghi che conosce molto bene la categoria, che ha vinto a Benevento e fatto anche molto bene a Brescia e Venezia.

La Reggina è una squadra con qualità tecniche e fisiche importanti. Basti pensare ad Hernani, Rivas, Canotto, Menez e altri. Abbinano qualità tecniche, fisiche, di velocità e di gamba. E’ una squadra improntata fin da inizio stagione per lottare per i piani alti della classifica e dunque sarà una gara completamente diversa dall’andata.

Dovremo avere grande fiducia in noi stessi, umiltà, consapevolezza e sacrificio.

Per me è in piacere rivedere Pippo, con il quale abbiamo vissuto anni belli e vincenti con il Milan. Lui conosce molto bene la categoria, e l’ha vinta.

Domani dovremo riuscire a farci trasportare dal pubblico. Non però con frenesia, ma con grandissima lucidità ed equilibrio.

Frendrup lo considero un centrocampista, ma credo che sia uno di quei giocatori che può ricoprire più ruoli, perchè ha gamba e recupero palla.

Non credo che la Reggina verrà al Ferraris per difendersi e basta, anzi cercheranno di sfruttare i nostri errori e le ripartenze, perchè hanno giocatori di gamba e noi dovremo quindi essere molto bravi e lavorare come squadra compatta, di avere un pressing forte e di riuscire a recuperare palla più in alto possibile”.

Gip

- Pubblicità -GenoART

RUBRICHE

POPOLARE

I Grifoncini in prestito

Continuiamo con la nostra consueta rubrica dedicata ai giovani (e meno giovani) che il Genoa ha dirottato in prestito presso altri Club di Serie...

Radio music for peace