HomeNewsIl Cagliari di Mr. Ranieri

Il Cagliari di Mr. Ranieri

Pubblicato il

- Pubblicità -

Il Cagliari è reduce dalla promozione nella massima Serie, ottenuta mediante il successo nei PlayOff di serie B della passata stagione. Occupa la 14^ posizione nella classifica perpetua della Serie A (il Genoa la 13^) – Obiettivo Attuale: Salvezza – Posizione in classifica: 19^ (6 pt.); Il Genoa: 14^ (11 pt.)Posizione Avversario medio-virtuale affrontato: 9,4^ (14,7 pt.); Il Genoa: 9,5^ (14,2 pt.).

Statistiche Squadra:

MEDIA PUNTI-PARTITA: 0,600 (In Casa: 0,800)

MEDIA GOL F-S/PARTITA: 0,900-2,100  (9-21/10p) – In Casa: 1,200-2,400 (6-12/5p)

MEDIA PASSAGGI: 78,3% (2827/3610) –  In Casa: 79,6% – POSS. PALLA: 42,15% –  In Casa: 43,0%

MEDIA PALI COLPITI In Casa: 0,5/p – MEDIA OCCASIONI FALLITE In Casa: 1,7/p

ULTIME CINQUE PARTITE: RISULTATI: V P S S S – GOL F/S: 8-15

EX Genoa: Goldaniga, Pavoletti, Lapadula, Shomurodov

EX Opponent: Strootman

Squalificati: – Diffidati: –

Indisponibili: Rog, Nandez, Capradossi

In Dubbio: Di Pardo

Ballottaggi:  Wieteska/Goldaniga – Deiola/Jankto – Prati/Viola – Oristanio/ Lapadula

Probabile formazione (4-3-1-2):  Scuffet; Zappa, Wieteska, Dossena, Augello; Makoumbou, Prati, Deiola; Mancosu; Oristanio, Luvumbo.

Allenatore: Claudio Ranieri (dal 23/12/2022)

Scudetti: 0 – Zona Coppe: 5 – Salvezze: 6 – Retrocessioni: 0 – Esoneri: 3 – Dimissioni: 1

Statistiche totali in serie A: G-V/N/P:  447-188/132/127 – Media punti/partita: 1,557 (uniformata sui 3p/Vitt.)

Con il Cagliari in serie A:  G-V/N/P:  44-7/20/17 – Media punti: 0,932

Modulo Preferenziale: 4-4-2/4-3-1-2 – Modulo Secondario: 4-2-3-1

Fase di possesso: Se il Cagliari è salito in Serie A il merito è anche della coppia offensiva composta da Lapadula e Luvumbo; il primo ha trascinato la squadra ai playoff (dove si è comunque ritagliato un ruolo da protagonista) mentre il secondo ha realizzato una doppietta indimenticabile nella semifinale playoff di andata contro il Parma permettendo ai suo di rimontare l’iniziale svantaggio.

Fase di non possesso: Il sistema di gioco di Claudio Ranieri a Cagliari è il 4-4-2; un modulo che può sembrare basilare ma non è così perché richiede diversi meccanismi specialmente dei quattro centrocampisti che devono essere bravi a non dare punti di riferimento.  La difesa prevede la presenza di due terzini che devono garantire sia una buona fase di spinta sia la capacità di dare copertura quando la sfera è in possesso degli avversari.  I laterali di questo 4-4-2 devono avere una perfetta connessione con i rispettivi esterni di centrocampo sia quando si vanno a sovrapporre sia quando si abbassano per andare ad intasare l’area di rigore chiudendo gli spazi agli avversari.  Tanta fisicità nei centrali di difesa che devono andare ad aggredire gli attaccanti nel tentativo di recuperare la palla il prima possibile per andare a ribaltare l’azione. Come detto, in questo sistema di gioco, i quattro centrocampisti devono muoversi tanto.

Transizione positiva: In alcuni momenti della partita è possibile che i giocatori si dispongano a rombo con un vertice basso (ad aiutare la difesa) due mezzali a svolgere entrambe le fasi di gioco e un trequartista in appoggio alle punte. Ecco perché servono elementi duttili dal punto di vista tattico e che sappiano abbinare forza fisica ad una buona qualità tecnica.

Palle inattive – CDR: Lapadula, Mancosu, Petagna CDP: Mancosu, Viola, Jankto – CDAF: Mancosu, Viola, Augello.

Dalla panchina: Il contributo della panchina risulta piuttosto robusto, specialmente in attacco, dove fioccano numerose vecchie conoscenze. Radunovic, Hatzidiakos, Goldaniga, Di Pardo, Obert, Viola, Jankto, Sulemana, Azzi, Petagna, Lapadula, Pavoletti, Shomurodov.

Tipo di partita atteso: Espugnata finalmente, alla decima di campionato, l’Unipol Arena, la squadra di Ranieri vorrà ottenere il massimo dal secondo incontro casalingo consecutivo, sulla carta equilibrato, tra neopromosse, entrambe penalizzate da un calendario iniziale piuttosto complicato, da cui però il Genoa è uscito con quasi il doppio dei punti: importante quindi per gli isolani ricucire questo gap, in ottica salvezza.  Logico aspettarsi intensità anche agonistica, atletismo, velocità, corse sugli esterni, un classico delle squadre di Ranieri.

Ecco la conferenza pre-partita di Mister Claudio Ranieri: https://www.youtube.com/watch?v=gl6CEQz5TW8

Roberto “Alter Ego” Monleone

- Pubblicità -GenoART

RUBRICHE

POPOLARE

Vitinha fumata bianca

Vitinha ai dettagli. Il ragazzo era stato chiaro : voglio restare al Genoa. Il Marsiglia in considerazioni dei buonissimi rapporti con la dirigenza rossoblu...

Radio music for peace