HomeNewsLe pagelle di Cagliari-Genoa

Le pagelle di Cagliari-Genoa

Pubblicato il

- Pubblicità -

Mr. Gilardino: 6 – La prepara come può, senza il terminale offensivo titolare e senza i due centrali dei centrali difensivi di ruolo.  Sa di avere di fronte una squadra scomoda, rapida, atletica, e un allenatore che bada al sodo.  Non riesce però a mantenere in assetto la squadra in un secondo tempo davvero brutto, dopo un primo sterile ma abbastanza in controllo.  Da capire la sostituzione contemporanea dei due “vecchi” di centrocampo che, pur soffrendo le pene dell’inferno, avevano tenuto in ordine la fase difensiva.  Urge resettare: venerdì sera arriva il Verona reduce da quattro sconfitte consecutive…

Martinez: 6,5 – Tiene in corsa la squadra con un doppio intervento sovrannaturale, ma non basta.

De Winter: 6Primo tempo ottimo, con il temuto Luvumbo tenuto a stecchetto.  Sparisce nella ripresa come tutta la fase difensiva.

Drăgușin: 5,5 – Mai visto in bambola come nel secondo tempo di oggi.  Il centrale dei centrali in Serie A è un mestiere duro.  Peccato per il tiro alto nel finale. Forza.

Vásquez: 5,5 – In realtà non ha colpe gravi, ma la sua fascia viene messa a ferro e fuoco, nel secondo tempo, sia con Martin che con Haps.  Peccato perché nel primo ha quasi tolto dal match il temuto Oristanio.

Sabelli: 6 – Non demorde in fase di possesso, non fa errori gravi in fase difensiva.  Manca la precisione.

Strootman: 6 – Gira un po’ a vuoto, ma tiene botta.

(dal 59’ Thorsby: 6 – Se le sue consegne erano di sostenere l’attacco, allora le ha rispettate)

Badelj: 5,5 – Qualche palla persa di troppo.  Ma appena esce lui il Genoa smette di giocare.

(dal 59’ Puscas: 5,5 – Purtroppo anche oggi si divora un goal clamoroso, anche per merito del portiere)

Frendrup: 6 – Moto perpetuo, ma nemmeno lui riesce a fare argine, nella ripresa.

Martin: 5,5 – Va a strappi, subisce più di quanto proponga. Non basta.

(dal 66’ Haps: 6 – produce più di quanto subisca, ma il secondo goal lo segna il suo uomo)

Malinovskyi: 5 – A sua parziale scusante il fatto che deve cambiare ruolo ininterrottamente.  Oggi non bene, sterile e nervoso, dopo due partite in crescita.  Dai!

(dall’84’ Ekuban: S.V.)

Gudmunsson: 6 – Una palla buona, un goal.  Ma anche tanta confusione e palloni persi malamente.  Non ho capito cosa ci facesse sulla trequarti difensiva, durante l’assalto finale alla ricerca del pareggio.

Roberto “Alter Ego” Monleone

- Pubblicità -GenoART

RUBRICHE

POPOLARE

Joel Almada Monteiro

Alcuni rumors, rilevano un interesse per l'esterno sinstro classe '99 dello Young Boys formazione svizzera. Il ragazzo ha doppia nazionalità, portoghese e svizzera. Ho appena...

Radio music for peace