HomeNewsSky conferma: non era calcio di rigore

Sky conferma: non era calcio di rigore

Pubblicato il

- Pubblicità -

Sta facendo molto discutere il calcio di rigore assegnato dall’arbitro Ayroldi all’Inter nella gara di questa sera contro il Genoa, che verrà poi trasformato da Sanchez per il raddoppio neroazzurro. Rigore che risulterà decisivo ai fini del risultato finale.

Tutto avviene al minuto 38 della prima frazione di gioco.

Frendrup entrava in scivolata per cercare di contrastare Barella lanciato a rete.

Il giocatore neroazzurro calciava il pallone, che terminava a lato, ma veniva poi travolto dal centrocampista rossoblù.

Per il direttore di gara era calcio di rigore.

Senza esitazioni.

Come avviene in questi casi l’episodio viene rivisto al var, che richiamava l’arbitro per visionare le immagini. Il sig. Ayroldi però, dopo averle visionate, confermava la sua decisione.

L’episodio suscitava le ire dei giocatori del Genoa in campo, oltre che dei tifosi e del presidente rossoblù Zangrillo, che lasciava lo stadio subito dopo.

A fare chiarezza, al termine della gara, ci pensavano quindi le immagini di Sky Sport, che dimostravano come Frendrup toccasse il pallone insieme al giocatore dell’Inter.

Dunque, per quello che può valere, non era calcio di rigore.

A questo punto, quello che giornalisti e opinionisti della tv satellitare presenti in studio si sono chiesti, era quali immagini fossero state fatte vedere all’arbitro Ayroldi.

Perchè se il direttore di gara avesse visto le stesse immagini, non poteva non tornare sulla sua decisione.

Ed è quello che ci chiediamo anche noi, oltre a tutti i tifosi che hanno assistito all’ennesimo torto arbitrale subìto dal Genoa.

Ci fermiamo qui.

Ogni altro commento sarebbe inutile.

Anzi, una cosa ancora però la dobbiamo dire: quello che ci si aspettava dal Genoa in questa gara era di vedere impegno e gioco, oltre che di evitare imbarcate come successo nello scorso turno di campionato all’Atalanta, travolta per 4 – 0.

Ebbene, Gilardino ed i suoi ragazzi hanno portato a termine la missione, rendendo orgogliosi di loro in primis gli oltre quattromila tifosi arrivati a Milano per sostenerli, ma anche tutto il popolo rossoblù.

Grandi ragazzi.

Orgogliosi di voi.

Gip

- Pubblicità -GenoART

RUBRICHE

POPOLARE

Genoa svelata la nuova maglia 2024/2025

Presentata oggi, nata dalla collaborazione con il brand, fornitore tecnico Kappa, la nuova maglia che i nostri ragazzi indosseranno per il prossimo campionato Serie...

Radio music for peace

Still33